Imprenditoria femminile: Quaresmini, bene avvio fondo MISE, investiamo sulle imprenditrici


“L’avvio del Fondo Mise per supportare la nascita e lo sviluppo delle attività guidate da donne è una buona notizia per l’imprenditoria femminile. Un mondo in fermento e pronto a ripartire, su cui bisogna investire, soprattutto in questo momento purtroppo ancora molto complesso, in cui le attività scontano non solo le conseguenze economiche dei due anni di pandemia, ma anche quelle derivanti dalle tensioni internazionali”.

Così Barbara Quaresmini, Presidente di Impresa Donna Confesercenti, commenta il fondo da 200 milioni di euro messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per incentivare le donne ad avviare o rafforzare nuove attività imprenditoriali.

“Troviamo positiva l’idea di dedicare una parte dei contributi a fondo perduto alle start-up: in questo modo il fondo sarà uno strumento valido per accompagnare la creazione di nuove attività. Allo stesso modo, apprezziamo che si mettano risorse a disposizione anche delle attività già consolidate che puntano su una progettualità innovativa. Le sedi territoriali di Impresa Donna Confesercenti sono pronte a mettere a disposizione sportelli dedicati ad accompagnare le imprenditrici nella presentazione dei bandi”.